ambiente

Ponte dei 2 Parchi

In considerazione delle peculiarità paesaggistiche ed ambientali del sito e della necessità di ripristinare l’attraversamento, si propone di realizzare una struttura in legno lamellare certificato costituita da travi longitudinali irrigidite con traversi

FREEDOG

Service per la realizzazione di un'area cani e di una bacheca online per aiutare i nostri amici a quattro zampe a trovare una casa.

L'ANIMALE: UN AMICO PER LA VITA

Uno dei progetti principali di questo anno sarà la realizzazione di un’area socio relazionale canina.
Il progetto si svilupperà in collaborazione con il comune di Atessa e l’associazione Anta Onlus sezione di Atessa. Associazione che persegue la tutela e la valorizzazione dell’ambiente e della natura per una corretta convivenza tra le specie nonché la solidarietà sociale.
La finalità del progetto è che a seguito del recupero gli animali vengono curati e vaccinati e nel giro di 30 giorni di permanenza nella struttura vengono affidati in adozione in forma gratuita a famiglie o persone che sono rimaste sole e che hanno bisogno di compagnia, dando un forte contributo sociale prevalentemente verso gli anziani.
Successivamente l’obiettivo è quello di attivare la Pet therapy, dove uomo e animale si ritrovano per stare bene insieme, nonché eventi cinofili, corsi per istruttori cinofili e la formazione per cani da soccorso.

PROGETTARE CON LA PLASTICA

CONTEST di progettazione

Concorso di idee e di progettazione finalizzata all'utilizzo di plastica riciclata. Il Contest è aperto a professionisti e studenti (facoltà di Architettura, Ingegneria e Design), che concorreranno in categorie distinte.

Le Magnifiche Terre di Centro

Una rete di 11 Comuni del cratere del terremoto 2016 che si organizzano per promuovere i loro territori, uniti da un patrimonio culturale, sociale e naturalistico unico al mondo.
Si chiama “ Le magnifiche terre di centro “ il progetto nato da una vasta mobilitazione di enti locali ed associazioni. L'iniziativa promossa dall'associazione Laga Insieme, sostenuta dal nostro club, abbraccia Lazio, Abruzzo, Umbria e Marche, con i Comuni di Capitignano, Montereale, Campotosto, Amatrice, Accumoli, Cittareale, Norcia, Arquata del Tronto, Montegallo, Montemonaco e Montefortino.

Risparmio idrico domestico

L'acqua pubblica mi sta a cuore

il progetto è rivolto alle classi 4° delle scuole elementari e prevede una partecipazione attiva degli alunni e dei professori. E' articolato in quattro fasi:
1) lezione di informazione sulle buone prassi da seguire per il risparmio dell'acqua negli usi domestici e familiari, tenuta da un socio rotariano e da un esperto ambientale
2) concorso di disegni sul tema dell'acqua e dell'ambiente, come elementi vitali per tutta l'umanità con premiazione dei migliori elaborati
3) visita guidata a una centrale di approvvigionamento idrico cittadino o altro impianto di fornitura dell'acqua
4) consegna di borracce in alluminio riciclato in sostituzione della bottiglia di plastica

Il Tronto: un fiume, una valle, una vita

Da Amatrice a San Benedetto del Tronto

A tutto campo da Amatrice a San Benedetto del Tronto:
Dalla neve al mare, dal freddo al caldo. Dagli scarponi agli infradito.
Dai camosci, dai cervi e dai caprioli ai gamberi, alle orate e ai polpi
Dall’agricoltura alla manifattura, dagli allevamenti ai prodotti dolciari e farmaceutici.
Da un turismo quasi solo estivo sulle montagne ad un turismo tutto l’anno per Ascoli Piceno ed i comuni marini.
Dai terremoti che hanno distrutto i centri dell’Alta Valle del Tronto all’accoglienza a tutto campo dei comuni della Bassa Valle del Tronto.
Una vita tante vite unite dal Fiume

RCAT

Rotary Climate Action Team

Il network Rotary Climate Action Team (RCAT) Network nasce dalla partnership tra il Club di Assisi e quello di San Francisco, gemellati dal 26 settembre 2019, e si propone di creare e diffondere spunti e buone prassi tra la popolazione mondiale attraverso la produzione e la diffusione materiali semplici per supportare l'educazione al cambiamento climatico, con particolare riferimento al ruolo che ogni individuo, azienda, gruppo e governo può giocare
Il protocollo prevede 4 fasi:
1. Istituire e pubblicizzare il network RCAT, chef si farà carico di ideare e produrre materiale educativo e di istituire momenti di formazione ai rotariani di tutto il mondo, partendo dagli USA.
2. Adesione da parte di Club da tutto il mondo, a partire da quelli locali ed estendendo a quelli gemellati, al programma RCAT, con impegno e ricadute diretti sul proprio territorio. La condivisione del progetto avverrà attraverso piattaforme online in modo veloce ed efficace. Ogni Club formato condividerà la formazione ricevuta e le buone prassi realizzate con la rete RCAT, nella sua comunità (pubblico interesse), nel proprio Distretto e nella propria Zona Rotary. Il network RCAT presuppone l'adozione, da parte dei singoli rotariani e delle aziende ad essi connesse, di protocolli migliorativi per la salute del pianeta, con un impegno individuale di leadership in linea con gli standard che il Rotary esige da ogni membro. Ogni Club del network si farà carico di promuovere annualmente un progetto coerente alle finalità del RCAT, per promuovere un'ottica di azione.

Progetto infanzia, ripartiamo dai bambini

La Natura come luogo ideale per crescere e sperimentare il Gioco

In un periodo delicato come questo, in cui il Coronavirus ha lasciato inevitabili conseguenze nella società contemporanea, mi sono chiesto come potessi affrontare questa presidenza al meglio.
La risposta che mi sono dato è: LA RIPARTENZA, sarà questa la parola chiave in questi mesi, e credo che sia necessario ripartire da ciò che a tutti noi sta molto a cuore, da coloro che rappresentano il futuro del mondo: I BAMBINI.
Spesso durante la pandemia abbiamo giustamente definito eroi i Medici e il personale sanitario tutto, che hanno combattuto con tutte le forze il virus giorno e notte.
Molto meno ricorrenti però sono stati i pensieri rivolti ai bambini, penso che anche loro meritino di essere chiamati eroi; loro che da un giorno all’altro sono stati costretti in casa, senza più poter andare a scuola o all’asilo, loro che non hanno più potuto incontrare gli amichetti per giocare , loro che si sono dovuti accontentare di vedere nonni e propri cari solo da dietro uno schermo; E inaspettatamente lo hanno fatto senza neanche protestare, hanno capito, e proprio da veri eroi hanno accettato questa nuova realtà liberando la fantasia, trasformando la casa in un parco giochi o correndo in terrazza anziché in un parco.

Premio Giornalistico

Il Rotary Club Chieti Maiella in collaborazione con Parchi Global Services S.p.A. promuove un premio giornalistico annuale in lingua italiana allo scopo di valorizzare il patrimonio della Maiella nei suoi vari aspetti, dalla bellezza paesaggistica alla cucina tradizionale, dall’ambiente alla fauna, dall’archeologia all’architettura delle chiese medioevali, al turismo estivo, invernale e termale.
Il bando prevede due diverse tipologie di partecipanti: giornalisti e pubblicisti professionisti possono concorrere per due premi economicamente più rilevanti e gli studenti delle scuole medie superiori della città di Chieti per altri due premi di importo economico più contenuto.

Subscribe to this RSS feed