RC Fermo

Il Fermano che non ti aspetti, personaggi e bellezze del territorio

La consapevolezza dei danni sociali ed economici che la pandemia Covid 19 ha portato nei nostri territori, già duramente colpiti dal sisma, si è tradotta nella volontà di dare evidenza alla grande ricchezza del patrimonio storico, culturale e naturalistico dell’intero comparto territoriale, spesso poco conosciuto o minimamente posto in evidenza, attraverso la creazione di un supporto informativo (video, opuscoli, cartoline web, applicazioni web, social network, ecc) da divulgare nei siti internet dei comuni, delle Provincie e delle Regioni, oltre alle associazioni turistiche e Pro Loco.
Descrizione sintetica :

Tre Rotary Club del Fermano (Alto Fermano Sibillini, Fermo e Montegranaro) hanno accolto con entusiasmo il progetto denominato “Oltre il Covid” che il Distretto 2090 ha proposto e incentivato in questo secondo semestre dell’anno rotariano 2020/2021.
La consapevolezza dei danni sociali ed economici che la pandemia Covid 19 ha portato nei nostri territori, già duramente colpiti dal sisma, si è tradotta nella volontà di dare evidenza alla grande ricchezza del patrimonio storico, culturale e naturalistico dell’intero comparto territoriale, spesso poco conosciuto o minimamente posto in evidenza, attraverso la creazione di un supporto informativo (video, opuscoli, cartoline web, applicazioni web, social network, ecc) da divulgare nei siti internet dei comuni, delle Provincie e delle Regioni, oltre alle associazioni turistiche e Pro Loco.
Nella fase iniziale la struttura del materiale informativo sarà incentrata sulla valorizzazione del patrimonio storico artistico e di quelle eccellenze legate all’artigianalità, alla manifattura e alle specialità culinarie del territorio.
Il payoff che vorremmo dare al progetto è “Il Fermano che non ti aspetti, personaggi e bellezze del territorio”, attraverso la scoperta delle attività produttive e dei personaggi che esprimono le eccellenze, frutto della nostra tradizione, molto spesso non valorizzata o addirittura abbandonata, legata ad attività artistiche ad alto contenuto professionale.
Ciascun club provvede ad individuare siti di interesse che ricadono nel proprio territorio.
Intenzione dei club è quella di creare i presupposti per proseguire il progetto anche negli anni futuri, ampliando i siti e le attività artistiche ne produttive di interesse.

Obiettivi :

• Lo scopo del progetto è quello di promuovere il nostro territorio, colpito dalla pandemia, e dare un piccolo contributo al rilancio dell’economia turistico-culturale dell’area fermana che si estende dai monti Sibillini al mare Adriatico, attraverso la creazione di un supporto informativo (video, opuscoli, cartoline web, applicazioni web) in collaborazione con gli enti preposti come Marca Fermana, Emozione Italia, oltre a quelli già citati nella descrizione sintetica.
• Dare un piccolo ma efficace segnale di “ripartenza”, che potrà essere di stimolo per l’intero territorio, nell’ottica più generale di innescare delle positive sinergie fra tutte le forze presenti, che rappresentano la più importante e profonda ricchezza del territorio stesso.
• Condivisione di progetti comuni ai club fermani con l’obiettivo di favorire la vicinanza e l’amicizia tra i soci
Obiettivi :

• Lo scopo del progetto è quello di promuovere il nostro territorio, colpito dalla pandemia, e dare un piccolo contributo al rilancio dell’economia turistico-culturale dell’area fermana che si estende dai monti Sibillini al mare Adriatico, attraverso la creazione di un supporto informativo (video, opuscoli, cartoline web, applicazioni web) in collaborazione con gli enti preposti come Marca Fermana, Emozione Italia, oltre a quelli già citati nella descrizione sintetica.
• Dare un piccolo ma efficace segnale di “ripartenza”, che potrà essere di stimolo per l’intero territorio, nell’ottica più generale di innescare delle positive sinergie fra tutte le forze presenti, che rappresentano la più importante e profonda ricchezza del territorio stesso.
• Condivisione di progetti comuni ai club fermani con l’obiettivo di favorire la vicinanza e l’amicizia tra i soci

PROGETTO DI TELECARDIOLOGIA ROTARY CLUB FERMO – AREA VASTA 4 FERMO I)

(I FASE ACQUISIZIONE E PREDISPOSIZIONE DI ALCUNI TABLET DA DARE IN USO A 3 RSA/CURE INTERMEDIE/PPI)

OBIETTIVO: EFFETTUAZIONE DI COLLEGAMENTO IN TELEMEDICINA PER EFFETTUAZIONE DI ATTIVITA’ DI TELECONSULTO CARDIOLOGICO, SUCCESSIVAMENTE NEGLI ANNI EVENTUALMENTE IMPLEMENTABILE A TELEVISITE .
RAZIONALE :l’utilizzo di metodiche di telemedicina ha assunto in era COVID particolare importanza , in quanto risponde a due esigenze fondamentali quali permettere la valutazione specialistica per le popolazioni fragili difficilmente mobilizzabili, ridurre il rischio di contagio e , se implementata nell’ambito della emergenza/urgenza ridurre i tempi di corretta diagnosi e quindi migliorare l’outcome.
Il Rotary Club di Fermo è da sempre attento a dare risposte, per quanto di competenza, ai bisogni di salute non soddisfatti o solo parzialmente soddisfatti della popolazione .
La AV 4 di fermo ha avviato un progetto di televisita e teleconsulto in ambito cardiologico durante la fase di emergenza COVID, anche grazie alla intermediazione di ANMCO nella figura del sottoscritto che ne è Presidente Nazionale, il progetto intra-ospedaliero è ben strutturato e prevede la esecuzione di ECG in telemedicina (2 degli elettrocardiografi necessari sono stati donati dal ROTARY CLUB FM) , trasmissione dei parametri vitali e possibilità di teleconsulto e televisita (anche con auscultazione da remoto e esecuzione di ecoscopia da remoto) . Pertanto la piattaforma web è presente in AV4 e il dr. Livini ha dato disponibilità a un uso più estensivo ove possibile. Ovviamente la graduazione degli interventi possibile dipende dall’impiego di risorse economiche disponibili, sia per le apparecchiature che per il personale coinvolto
RISULTATI ATTESI: L’implementazione del progetto di telemedicina consentirà la erogazione di prestazioni specialistiche da remoto (in fase iniziale teleconsulto) , che permetterà la pronta individuazione di situazioni a rischio che indichino la necessità di accesso in H , riducendo al contempo gli accessi impropri .
Persone coinvolte: Dott. Domenico Gabrielli, Commissione prevenzione e salute Rotary Club di Fermo, Pres Rotary Club Fermo, Prof Stefania Scatasta , dott. Licio Livini (DAV 4- Fermo), ,medici e infermieri UOC Cardiologia Ospedale Murri (in attività gratuita per i medici), ANMCO .
Materiali: 3 tablet in questa fase iniziale, con caratteristiche tecniche compatibili con il sistema web e connessione internet.
IMPEGNO DI SPESA: Il rotary Club di Fermo dovrebbe stanziare per il progetto 5000 Euro per l’anno rotariano 2020-2021

IDEA ENTEREPRISE

Il progetto “Idea Enterprise” qualificherà questo anno rotariano in modo rilevante costituendo una base organizzativa ed esperienziale per garantire una continuità operativa negli anni futuri con impatto efficace, duraturo e valutabile su giovani e territorio. Il progetto I.E persegue la valorizzazione dei giovani attraverso l’assegnazione di premi di riconoscimento di idee innovative su prodotti e processi utili allo sviluppo di nuove imprese ( Start-up ).
“Idea Enterprise”, già impostato, prevede le seguenti fasi realizzative:
• Costituzione di un gruppo di lavoro dedicato
• Definizione del necessario bando di concorso destinato ai giovani fino a 32 anni, singoli o in gruppo con eventuale tutor
• Individuazione e coinvolgimento di una rosa di Industriali campioni dell’innovazione disponibili a sostenere il Progetto e partecipare attivamente a tutte le fasi attuative con particolare riguardo alla fase di valutazione e costituzione della Commissione giudicatrice

Subscribe to this RSS feed